Il verde urbano del Comune di Grado disciplinato dal nuovo regolamento

A larga maggioranza di tutti i suoi componenti presenti (astenuti Elisabetta Medeot e Roberto Borsatti), nella seduta del 4 luglio scorso la Commissione consiliare Statuto e Regolamenti, presieduta dal consigliere Fiorenzo Facchinetti, ha espresso parere favorevole al “Regolamento del verde urbano del Comune di Grado”. Il regolamento è stato in seguito portato e approvato anche dal Consiglio Comunale con 12 voti favorevoli e uno contrario (quello della consigliera Medeot).

Il verde urbano si inserisce nel contesto più ampio di “valori paesaggistici” da tutelare, svolgendo funzioni climatico-ecologiche, urbanistiche e sociali, rivestendo un ruolo di educazione ambientale e miglioramento della qualità urbana.

Oltre ad avere un importante valore estetico-paesaggistico, il verde svolge anche funzioni essenziali per la salute pubblica, come elemento migliorativo del microclima; le piante in città, infatti, interagendo con l’atmosfera, svolgono una importante funzione, contrastando l’inquinamento atmosferico, termico, chimico e acustico.

Grado ha una ricchezza di elementi che concorrono a farne una località turistica dalle enormi potenzialità: il particolare clima mite che la caratterizza, la vocazione curativa-termale, la qualità del pregevole lungomare, delle spiagge, il prestigioso centro storico, i viali alberati, la vasta rete di piste ciclabili, la presenza di un paesaggio naturale unico.

L’obiettivo di questo Regolamento – precisa il Presidente della Commissione Statuto e Regolamenti, Fiorenzo Facchinetti – è quello di salvaguardare e riqualificare il patrimonio del verde cittadino, puntando ad arricchirlo in senso qualitativo e quantitativo, per una razionale e corretta progettazione e gestione delle aree verdi, attraverso la regolamentazione delle varie tipologie di cantieri e dell’uso da parte dei diversi fruitori, prevedendo cauzioni e risarcimenti, in base al valore ornamentale della pianta, nel caso di danno irreparabile”.

“L’obiettivo finale – conclude Facchinetti – è quello di creare una “cultura del verde”nella cittadinanza, che deve sentirsi parte attiva nell’applicazione di questo Regolamento, che entrerà in vigore dopo 90 giorni dall’avvenuta esecutività della delibera consiliare di approvazione“.

 

Annunci

2 pensieri su “Il verde urbano del Comune di Grado disciplinato dal nuovo regolamento

  1. Ho letto con attenzione l’articolo sul verde pubblico del comune di Grado.Molto interessante……peccato che la frazione di Fossalon non venga neanche lontanamente menzionata.Forse le nostre tasse non valgono quanto quelle dei nostri concittadini gradesi?Da decenni non si fa’neanche la semplice manutenzione!La prossina volta le parole saranno corredate anche dalle immagini.Grazie!

    Mi piace

  2. Pingback: Grado tutela e riqualifica il suo verde urbano | Blog del Coordinamento Civico di Grado

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...